Amedit n° 37 | dicembre 2018

Posted on 23 dicembre 2018

0



Stupore. Permettersi il lusso sfrenato di non restare indifferenti. Saper sgranare gli occhi al di là di se stessi. Saper cogliere la bellezza dell’insolito. Stupirsi. Provare vivo interesse per l’altro e uscire definitivamente dalla propria vetrina. Questo nuovo numero di Amedit nasce proprio all’insegna dello stupore, facoltà rara, sempre più rara, troppo spesso soppiantata da ingiustificati sbadigli. Chi prova stupore osserva davvero, scruta, perlustra, si sofferma, raccoglie. Lo stupore è il carburante del nostro benessere, il motore delle nostre passioni, è il ponte che ci consente di raggiungere il centro esatto della nostra vita. Chi prova noia non prova stupore, questo lo ribadiscono a chiare lettere tutti i contributi presenti in questo numero dicembrino: storie condivise davvero, ancora una volta redatte all’insegna del dialogo e dell’approfondimento, storie sospese tra letteratura e vita, tra memoria e futuro. Leggere è stupirsi, affrancarsi dal racconto ordinario della contingenza, stabilire un legame esclusivo e profondo con il nostro tempo. Leggere è leggersi dentro e scoprire, con sommo stupore, che siamo fatti più di linguaggio che di desolati silenzi. Per decisione unanime della redazione questo numero è dedicato a Matthew Shepard, vittima dell’ignoranza e dell’odio, vittima di tutti coloro che non hanno mai provato stupore.

In copertina “Anna legge Amedit”, by Iano. Modella: Anna Filannino.

Giuseppe Maggiore

SFOGLIA LA RIVISTA, CLICCA SULL’IMMAGINE:

“Anna legge Amedit” by Iano

SOMMARIO

LE MALMONACATE

Storie di donne e di vocazioni forzate

di Giuseppe Maggiore

 

LETTERATURA 

LA VOCE DELLA NOSTRA GIOVINEZZA

Philippe Besson, Non mentirmi

L’ASPIRAZIONE IRRINUNCIABILE

Radclyffe Hall, Al mondo

di Massimiliano Sardina

LA STORIA DI UN’OMBRA

Francesca Diotallevi, Dai tuoi occhi solamente

di Leone Maria Anselmi

LA MALATTIA DEL SECOLO

Mirbeau e la nevrastenia

di Massimiliano Sardina

SEBASTIANO VASSALLI

De l’infinito, universo e mondi. Manuale di esobiologia

di Marco Castelli

LA COLLEZIONISTA

un racconto di Paolo Schmidlin

 

PERSONAGGI 

JUANA INÉS DE LA CRUZ

Ritratto di una suora rivoluzionaria

ARCANGELA TARABOTTI

Protofemminismo di una monaca veneziana

di Giuseppe Maggiore

GRIGIO COME IL RIMPIANTO

Dal jet set a Grey Gardens: le due Edith e la scelta di essere diverse

di Paolo Schmidlin

REQUIEM PER MATTHEW

A vent’anni dalla morte le ceneri di Matthew Shepard trovano degna sepoltura

di Maria Dente Attanasio

 

SCIENZA 

FOOD, DRINK AND EVOLUTION

Jonathan Silvertown, A cena con Darwin

di Cecily P. Flinn

 

MUSICA 

CULTURE CLUB

Life | Il nuovo album dei Culture Club

di Lillo Portera

DANCING CHER

Dancing Queen | Cher canta la gioia degli ABBA

di Mario Caruso

 

CINEMA 

HELENA MARKOS TANZENGRUPPE

Luca Guadagnino, Suspiria

di Salvo Arena

ROSEMARY’S BABY

Compie 50 anni il film di Roman Polanski

di Leone Maria Anselmi

 

TESTIMONIANZE 

NDE EXPERIENCE – esperienze di premorte

NOLI ME TANGERE

a cura di Marie Lange

Storie di ordinaria transizione

ftm | MAURIZIO

mtf | SERENA

a cura di Simone Daddario

CREDEVO FOSSE AMORE

La testimonianza di una ex suora claustrale

a cura di Elena De Santis


Questi articoli sono pubblicati sulla versione cartacea di Amedit n. 37 | dicembre 2018.

Copyright 2018 © Amedit – Tutti i diritti riservati

VERSIONE SFOGLIABILE

Richiedi COPIA CARTACEA della rivista: SEGUI ISTRUZIONI A QUESTO LINK

Annunci