CORIGLIANO CALABRO (CS) | PERISCOPIO SULL’ARTE IN ITALIA 2016

Posted on 17 ottobre 2016

0


Periscopio sull’arte in Italia 2016

1° Rassegna d’Arte Contemporanea

(pittura, grafica, scultura ed installazione)

A cura di Giorgio Di Genova Enzo Le Pera

              

Castello Ducale di Corigliano Calabro (CS)

Via Francesco Compagna, 1, 87064 Corigliano Calabro (Cosenza)

info@castellodicoriglianocalabro.it

TEL: 3336249159 – 3398430330

Orario, da martedì a domenica: 9,30 – 13;  15 – 18,30

 img_9276

Questo il nome PERISCOPIO SULL’ARTE IN ITALIA 2016, dell’importante iniziativa dedicata all’arte in tutte le sue sfaccettature che prenderà il via sabato 22 ottobre_domenica 27 novembre 2016_Castello Ducale di Corigliano Calabro (CS) 1° Rassegna d’Arte Contemporanea (pittura, grafica, scultura ed installazione) Periscopio sull’arte in Italia. Il tutto è organizzato dai curatori Giorgio Di Genova e Enzo Le Pera affiancati da personaggi rinomati nel mondo dell’arte, dell’editoria etc, faranno parte dell’insindacabile giuria per l’attribuzione di N.5 targhe di merito ai partecipanti alla rassegna, a tal fine è stata selezionata una giuria che con estrema oggettività valuterà la capacità di utilizzare le modalità espressive contemporanee, l’innovazione e la sperimentazione, il valore della ricerca artistica e l’utilizzo dei linguaggi in modo trasversale, così da consentire una diversificazione stilistica ed un momento di concreto confronto.

 

Gli Artisti

Arcuri, Babini, Barilari, Berardi, Bianco, Biffi, Bucci, Buono, Buttini, Calandro, Campagna, Catalini, Celano Giannici, Chirico, Cignetti, Consoli, Cortese, Cotroneo, Cottone, Credidio, Daidone, D’amico, Daniello, De Luca, Di Tella, Diana, Dimastrogiovanni, Emanuele, Esposito, Eusebi, Federico, Ferragina, Fiore, Frangi, Fulchignoni, Giacopello, Giannotta, Gianzi, Gordano, Granchi, Guarnieri, Guidoni, Kapp, La Carruba, La Mura, Lanzione, Levo-Rosemberg, Linzalata, Liuzzi, Loi, Maio, Marazzi, Marchionni, Marsillo, Mascia, Mazza, Melani, Mele, Minoretti, Modesto, Molinari, Necci, Nicolato, Nicotera, Novaco, Oppido, Paese, Paletta, Pallavicini, Paolini-Parlagreco, Passaglia, Pica, Pilone, Pino, Pisano, Pozzo, Puzzo, Rasetta, Risola, Romanello, Romeo, Romilio, Saccoliti, Saletnich, Saluppo, Salzano, Sambucini, Sancineto, Sardano Vito, Sava, Savelli, Schepis, Serpetti, Solidoro, Spedicato, Spena, Spina E, Spina G, Stramacchia, Tagliabue, Tigani, Tigelli, Tortorella, Trimani, Varlotta, Villar, Vitale, Viterbini, Zangara, Zangrossi, Zanzucchi, Zavarella.

 

Il Castello di Corigliano

Sorto come fortezza militare nel 1073, il Castello Ducale di Corigliano Calabro fu sottoposto, nel corso del tempo, a una serie di trasformazioni. I principi Sanseverino, i duchi Saluzzo e i baroni Compagna ne mutarono e ampliarono la struttura originaria per renderla inespugnabile agli assedi nemici e adattarla, successivamente, a residenza signorile. Nel 1979 fu acquistato dall’amministrazione comunale di Corigliano che, tra, il 1988 e il 2002 diede seguito agli ultimi lavori di restauro.

Oggi il Castello Ducale è un museo ed è sede di numerosi eventi culturali quali presentazione di libri, convegni, mostre d’arte e concerti. La gestione del maniero è affidata all’associazione Culturale White Castle che opera nel Comune di Corigliano Calabro e persegue le finalità di sensibilizzare i singoli e gli Enti pubblici e privati per una crescita economica, sociale, culturale e urbana, con particolare riferimento al centro storico cittadino.

 

INAUGURAZIONE RASSEGNA, 22 ottobre ore 17,00

Vin d’honneur; ore 20,00

PREMIAZIONE 27 novembre ore 17,00


emeroteca_amedit

Annunci