CAPACCIO (SA): Ca’pacciamm Street Festival 2016 | Festival internazionale del teatro di strada

Posted on 10 maggio 2016

0


Ca’pacciamm Street Festival 2016

Festival internazionale del teatro di strada – Capaccio 14 Maggio 2016

Ogni luogo sarà scenario e il cielo il tetto dell’evento

Artisti di strada, commedianti, musici, saltimbanchi, fuoco e fiamme

in un teatro che ha come tetto il cielo

Tra Nuvole_Baracca dei Buffoni

Sabato 14 maggio a partire dalle ore 20 il centro storico di Capaccio si colorerà di musica, artisti di strada, fuoco e fiamme e molto altro ancora per l’evento finale di 31SALVITUTTI!: un’iniziativa composta da 31 eventi che si sono alternati nell’arco di quest’anno in varie province della Campania dando spazio a tutte le forme artistiche. Per concludere la rassegna, che ha riscosso un grande successo di pubblico, i direttori artistici Beatrice Baino e Orazio De Rosa hanno scelto di realizzare un Festival che racchiudesse le varie tipologie di spettacoli che trovano nella formula itinerante la loro forza ed il loro impatto sul pubblico. Nasce così la I edizione del Ca’apacciam Street Festival che, come tutti gli eventi di 31SALVITUTTI!, è ad ingresso libero.

Al Festival è associato anche un Concorso destinato agli alunni delle scuole di ogni ordine e grado della Provincia di Salerno che dovranno realizzare un disegno o un elaborato (poesia, tema, slogan) che abbia come tema il teatro di strada ed in particolare dovranno ispirarsi allo slogan “Ogni luogo sarà scenario e il cielo il tetto dell’evento”. L’alunno, che risulterà vincitore, regalerà alla scuola di appartenenza uno spettacolo della compagnia CRASC e Baracca dei Buffoni.

Per informazioni: 333 661 6887

Venghino signori, venghino…

Il megafono è già pronto, il banditore è in costume per annunciare l’evento che animerà il centro storico di Capaccio con una forte esplosione di fantasia e di colori, luoghi fatati e scenari da sogno che per un giorno, come nelle migliori favole, diventano realtà.

Teatro di prosa, danza, arti circensi, mimo, street band, one man show, burattini, marionette e come potrebbero mancare i clown. Ogni spettacolo che si possa immaginare si materializza come per magia tra le strade di Capaccio il 14 Maggio per la I edizione di Ca’pacciam Street Festival – Festival Internazionale del Teatro di Strada con la direzione artistica di Beatrice Baino e Orazio De Rosa.

Oggi assistiamo ad un grande interesse sia popolare, che intellettuale, nei confronti degli artisti di strada: giocolieri, musici, funamboli, acrobati, daranno vita alla fiera del buffone sull’isola delle meraviglie. Un teatro per tutte le età e forme espressive che renderanno le vie del paese uno scenario incantato. L’idea del Festival nasce dalla compagnia Crasc come evento speciale del progetto #31salvitutti! finanziato dal Piano di Azione e Coesione III della Regione Campania in collaborazione con Baracca dei Buffoni e Ass. Amici del Convento, con l’intento di creare, un evento di rilievo nazionale che porta una grande esperienza culturale, come quella dell’arte di strada, in un comune ricco di storia e tradizioni.

La magia avrà inizio alle ore 20 e andrà avanti, almeno finché non stropiccerete gli occhi chiedendo Sogno o son Desto?

Organizzatori

CRASC Centro di Ricerca sull’Attore e Sperimentazione Culturale nasce nel 1978 a Napoli e opera nel campo della cultura sia a livello regionale che nazionale. La compagnia e sostenuta dalla Regione Campania per le sue attività di distribuzione di spettacoli di danza e di teatro. Negli ultimi anni, l’attività della compagnia si è concentrata sulla realizzazione di eventi teatrali e culturali non convenzionali quale strumento per l’avvicinamento di nuove fasce di pubblico e la creazione di sinergie tra enti ed aziende. Sviluppa un percorso di ricerca sul rapporto con il pubblico e gli spazi performativi alternativi, specializzandosi nella promozione del territorio attraverso progetti speciali.

Baracca dei Buffoni nasce nel 2004 da una costola di un gruppo di teatro, musica e danza con l’obiettivo di promuovere e diffondere le arti negli spazi urbani e nel 2015 viene riconosciuta del Mibact spettacolo dal vivo come compagnia d’interesse culturale Nazionale. Un percorso lungo e articolato che nasce da una grande passione per le arti performative che si sviluppa a tutto tondo con il confronto con moltissime realtà del panorama culturale Italiano. Fin dal suo primo anno di attività la compagnia partecipa ad eventi di rilievo internazionale in qualità di artisti e/o organizzatori. Alla sua attività artistica affianca azioni di promozione in ambito culturale e sociale, attraverso percorsi di formazione artistica svolti presso enti privati quali associazioni o cooperative sociali e rivolte soprattutto ai minori e in particolare ai minori a rischio. Praticando l’autoproduzione crea spettacoli che caratterizzano i teatri, le piazze, le strade, i festival e ogni luogo possibile e impossibile per la loro poesia e la loro presenza colorata. Attualmente gli spettacoli prodotti dalla compagnia sono presenti in numerosi cartelloni sia in Italia che all’estero, fitta negli anni è stata la collaborazione con alcune importanti realtà in Canada, Cipro,Svizzera,Romania e Albania; le collaborazioni con personaggi del calibro di Renzo Piano, Vinicio Capossela, i fratelli Vanzina e Ermanno Olmi.

Quebradeira indipendente

Gli Artisti del Ca’pacciamm Street Festival 2016

ABBRACCIAMI sei a Ca’pacciàmm

Performance di accoglienza – Non si entra senza un abbraccio!!!

TraNuvole della Baracca dei Buffoni

Spettacolo poetico itinerante (Omaggio al clown bianco, a Fellini e alle nuvole)

Una performance itinerante davvero suggestiva, personaggi unici e surreali accompagnano lo spettatore, in un mondo incantato stupendoli con coreografie originali ed invitandoli ad entrare nel fantastico mondo dei sogni.

Cinque nuvole rappresentate con ombrelli e veli indossate da altrettanti clown bianchi, passeggiano per le vie accompagnate da musica per carillon; l’effetto incanto e la meraviglia si fondono in una parata davvero unica.

Quebradeira Indipendente Musica

Sono una vera e propria scuola di allegria composta da 12/18 elementi. Alternando esibizioni da palco alla loro specialità la musica suonata in strada nei festival e nelle manifestazioni più importanti della nostra penisola. Lo spettacolo propone, fedele alla tradizione, i ritmi tipici di Rio de Janeiro e di Salvad Bahia (Batucada e Samba-reggae).

Cira Sorrentino: Librare

Performance di mimo statuario in sospensione. Librare è un folletto, anzi una ninfa, ninfa delle parole e della leggerezza, delle parole leggere e sospese che non hanno ancora trovato fiato, sospese come lei. Ninfa che librandosi senza peso ama dialogare in silenzio con chi saprà essere, anch’egli, leggero abbastanza da percepire la sua voce di luce e d’inchiostro.

Fachiro Nirmane

Fachiro di ispirazione indiana, un principe che viaggiando per il mondo mostra i tesori della sua terra. Una sfida della mente sul corpo da cui ha origine uno spettacolo che nonostante vetri, fuoco, chiodi e spilloni, si manifesta leggero ed è in grado di instaurare una suggestiva empatia con il pubblico. I grandi silenzi che permeano lo spettacolo e la musica aiutano il fachiro nella concentrazione che fa innescare tra lui e la gente uno scambio di energia che trasforma un cortile, una piazza, una strada, in un angolo di magia. Il fachiro si relaziona con gli elementi dello spettacolo in modo del tutto nuovo; non sono semplici “attrezzi” da lavoro ma oggetti con i quali si instaura, durante lo spettacolo, un dialogo magico di amore che fa innescare tra lui e la gente uno scambio di energia che trasforma un cortile, una piazza, una strada, in un angolo di magia.

Teatro Caccabak Uomo orchestra

Napoli a spasso è un spettacolo musicale itinerante e non solo, che vede Michele Roscica interprete di svariate canzoni; musicista unico che contemporaneamente riesce a suonare circa dieci strumenti. Il suo repertorio è vastissimo, dal classico, popolare campano al blues. Attore capace con la sua naturale verve e spontaneità a trattenere, fermare, far e sorridere e ridere un pubblico vario. I suoi racconti, la storia dietro le quinte di una canzone, aneddoti fanno di questo uno spettacolo unico, rappresentativo di una cultura e di una tradizione che con l’andar del tempo va scomparendo. L’effetto è chiaro: Michele si ferma nei cuori delle persone non solo per le melodie stampate nella memoria di ognuno, anche per essere l’uomo che porta l’energia di altri tempi; un passaggio generazionale, anche nel modo di fare spettacolo di un tempo altro, un senza tempo che tutto è pieno. E soprattutto per la passione e l’amore nel fare il suo mestiere.

Compagnia Girovaghi In motion air Danza aerea

I Girovaghi sono una compagnia di artisti di strada, giocolieri, performer che hanno fatto della loro passione un’arte, delle strade il loro palco! È qui, dove magia, luce e musica si fondono in percorsi inestricabili, che nascono le suggestive movenze del Contact; le sinuose e ipnotiche danze del fuoco; le esilaranti e ironiche gesta di improbabili viaggiatori che, dotati di valige di cartone e naso rosso sanno strappare un sorriso anche al più scettico spettatore.

Al Trapezio e tessuto, con l’innata eleganza delle loro vertiginose acrobazie, conferiscono l’ultimo tocco di colore, follia ed allegria a questo caleidoscopio di artisti, che tramandano un mestiere tanto antico quanto suggestivo. I Girovaghi offrono un repertorio unico, adatto a qualsiasi tipologia di evento.

Tamambulanti Ensamble – Musica – Produzione Itinerarte

Viaggio musicale tra canti inediti e popolari del meridione d’Italia. Lo spettacolo dei Tamambulanti nasce dall’intento condiviso dagli elementi del gruppo di interpretare ed arricchire di sonorità appartenenti a culture diverse la musica popolare e d’ideazione del sud Italia. Tra innovazione e tradizione. Tra continuità e mutamento. Tra tammurriate tradizionali (ri-arrangiate in modo bizzarro, ska, reggae … ) e composizioni inedite.

Dopo un impegnativo e coinvolgente progetto di ricerca, i musicisti hanno rielaborato il materiale raccolto anche attraverso studi etnologici sul campo e lo hanno fatto confluire in un progetto musicale di ampio respiro, che, partendo dal rispetto della tradizione musicale italiana, riuscisse a contaminare le sonorità meridionali con influssi di musiche provenienti da altre parti del mondo. Lo stile dello spettacolo nasce dalla continua (ri)scoperta delle ricchezze culturali a noi più vicine che si fondono con le suggestioni culturali di paesi lontani che hanno lasciato tracce indelebili nella nostra terra.

Giosi CincottiDiana Di Paolo Duo – Musica

Napoli York andata e ritorno…

La canzone classica napoletana rivisitata in chiave jazz dalla cantante Diana Di Paolo e dal M° Giosi Cincotti che mescoleranno le sonorità tipiche di entrambi gli stili (il classico napoletano ed il jazz americano) in un viaggio musicale dove la tradizione e l’innovazione si mescolano per dare nuova vita alle canzoni più celebri della nostra tradizione.

Il Grande Lebuski Teatro di strada

Spettacolo comico di teatro di strada con 5 anni di esperienza alle spalle nelle maggiori piazze italiane. Il Grande Lebuski, personaggio eccentrico e stravagante, con le sue abilità clownesche, mescolate a tecniche circensi (giocoleria, equilibrismo, acrobatica) e al cabaret, cattura costantemente il pubblico facendolo entrare nel suo mondo bizzarro. Un cerchio di gente in cui la risata diventa presto contagiosa grazie ad un susseguirsi di gags e difficoltà. La ricerca dell’equilibrio è la costante di tutto lo spettacolo, dalle verticali sopra alti bauli, al monociclo, alla giraffa alta 2 metri; ma la vera protagonista dello spettacolo è Graziellina, una minibici alta 30 cm, con la quale affronterà le salite più impervie. Equilibri su alti equilibri lasciano il pubblico affascinato nel vedere Il Grande Lebuski giocolare con clave e torce sulla giraffa tenendo un oggetto in equilibrio sul naso. Un’elevata e coinvolgente comicità che, parodiando l’uomo ed i suoi comportamenti, ci mostra la verità e l’aspetto clownesco che c’è in ognuno di noi.

Ensemble “Luigi Denza – Produzione Centro Studi Mousikè

L’ensemble “Luigi Denza” è una formazione polivalente attiva dal 2000 e promossa dall’Associazione centro studi Mousikè di Gragnano. A Capaccio presenterà una formazione di 20 elementi con l’intento di far rivivere in una veste più moderna le delicate atmosfere del caffè concerto assemblando i più disparati generi musicali che vanno dalla musica classica al jazz, dai valzer viennesi ai tanghi di Piazzolla, dai classici napoletani a quelli francesi, dalle colonne sonore da film agli indimenticabili brani della canzone italiana ed internazionale.

Carillon di Pomigliano Danza

L’Associazione Pomigliano Danza rappresenta il progetto culturale realizzato dall’Amministrazione Comunale della Città di Pomigliano d’Arco con l’obiettivo di produrre, promuovere e distribuire l’arte e la cultura della danza. Per il Festival del14 maggio presenterà 5 carillon con elementi coreografici che spazieranno dal classico al modern al contemporaneo  al jazz. La direzione artistica è affidata a Gaetano Leone.


emeroteca_amedit

Annunci