BIRTH OF A SQUARE | Arte pittorica e musicale nel debutto discografico di “Fragile”

Posted on 21 aprile 2016

0


Venerdì 22 aprile esce “Birth of a Square”, il debutto discografico di “Fragile” nato dall’idea di Luca Perciballi e Mattia Scappini dove il linguaggio dell’arte e della musica si  uniscono in un lavoro unico
Ecco “Fragile”, il nuovo lavoro discografico che fa dialogare arte pittorica e musicale
Un dvd in edizione limitata e numerata che raccoglie il frutto di quattro anni di sperimentazioni sul progetto dei due artisti modenesi

Fragile stampa_web

Un progetto davvero ambizioso quello di Luca Perciballi, chitarrista e compositore e di Mattia Scappini, pittore.

Il 22 aprile esce “Birth of a Square” il debutto discografico di “Fragile”, nato dall’idea di questo atipico duo modenese. Un dvd in edizione limitata e numerata che raccoglie il frutto di quattro anni di sperimentazioni e di lavoro su di un progetto nato dalla volontà di recuperare gli studi e le inclinazioni proprie delle avanguardie storiche del Novecento, partendo dalla figura e dagli scritti teorici di Paul Klee. Il pittore svizzero aveva infatti intuito che le corrispondenze tra l’arte visiva e quella musicale, così diverse per gestazione, tecnica, e mezzi, possono essere sottolineate solo se il materiale di partenza comune viene ridotto ai minimi termini, oggettivizzato, reso assoluto.

Una vera e propria commistione di arti che trovano un linguaggio comune da cui partire per poter interagire, pur mantenendo le proprie specificità. Il risultato finale è una performance di improvvisazione in un atto unico in cui la chitarra perde le sue caratteristiche usuali e diventa colore grazie all’elettronica; mentre l’immagine, dipinta con olio su vetro e proiettata, si appropria della struttura temporale in divenire, propria della musica.

Il titolo stesso del progetto, “Birth of a Square” descrive la drammaturgia dell’azione: nascita e trasformazione  di una figura geometrica resa come un personaggio vivo, in evoluzione. Cinque stanze concettuali (“Birth”,  “Definition of time and being”, “With pleasure”, “Love and antiperception”, “Death”) descrivono le trasformazioni a cui il personaggio è sottoposto dal duo, attraverso la manipolazione astratta di immagine e suono.

Un lavoro complesso registrato e mixato da Riccardo Vandelli presso GroundFloor Studio di Modena e con una confezione completamente realizzata a mano accompagnata da una serigrafia di Mattia Scappini.

Presentazione ufficiale il 22 aprile alle ore 22.00 al Loft350 a Modena per poi proseguire con altre date primaverili sempre in Emilia Romagna. Il 4 maggio il duo sarà infatti al Red Noise a Reggio Emilia, il 7 maggio al Lavabo a Vignola (Modena) e il 21 maggio all’interno dello spazio Carteria + in occasione della Notte Bianca di Modena.

Informazioni sul sito internet: www.fragilelive.wordpress.com e link per l’ascolto: http://youtu.be/Ugb53XCCRu0  e http://youtu.be/x6hafARbjsI

Per informazioni 3315353540


emeroteca_amedit

Annunci