COLLEFERRO: LEGGERE LEGGERI ALL’ORA DEL TE’ 2016 | di Marcello Teodonio

Posted on 7 marzo 2016

0


LEGGERE LEGGERI ALL’ORA DEL TE’ 2016

di Marcello Teodonio

con Maurizio Mosetti

con il patrocinio del Comune di Colleferro

una produzione dell’Associazione Culturale Gruppo Logos

12509834_1671880233099469_1027910408456997086_n

Il ciclo di incontri Leggere leggeri all’ora del tè presenta un quadro di proposte di incontri che uniscono il piacere della letteratura e la chiarezza dell’esposizione. La formula è semplice e collaudata e si sintetizza nel titolo: “leggere leggeri”… Così il professore introduce, ricorda gli elementi fondamentali, le curiosità, i contesti; l’attore interpreta, entra nel testo, lo ritrova, sempre rispettandolo nella sua integrità. Ne viene fuori un’ora e mezzo di letture e di impressioni, di scoperte e di rivisitazioni, di emozioni e riflessioni, eleganti, intense, originali. Nessun pregiudizio di moduli o di contenuti, nessuna tesi da dimostrare, nessuna spocchia da esibire: solo il piacere di incontrarsi, confrontarsi, farsi compagnia, risvegliare ricordi, suscitare domande, trovare risposte.

13 marzo

Io nacqui a Roma di parenti Romani

La vita di Giuseppe Gioachino Belli (1791-1863)

Incontri, viaggi, famiglia, lavoro, amici, amori, letture, scritture…

Giuseppe Gioachino Belli (1791-1863) rappresenta il massimo poeta in romanesco e in assoluto uno dei più grandi poeti europei di ogni tempo. La sua rappresentazione della vita di Roma costituisce un quadro assolutamente verosimile della società dell’Ottocento, che viene ricostruita con assoluta precisione e attendibilità, sì che dai suoi sonetti si traggono informazioni fondamentali sulla società dell’Ottocento. Tutta la storia di Roma, d’Italia e d’Europa tra la fine del Settecento e la metà dell’Ottocento (la Rivoluzione francese, l’impero Napoleonico, la Repubblica giacobina del 1798, la Restaurazione, la Repubblica Romana del ‘49, il papato di Pio IX), quando i destini e le vicende di Roma si intrecciano fortemente con quelle europee, viene testimoniata, letta e interpretata in maniera sempre acuta e sorprendente da un poeta originale e isolato, quasi clandestino in patria. Al tempo stesso questa rappresentazione della realtà diventa anche metafora potente e sempre attuale delle contraddizioni della vita, espresse con una grande ricchezza di soluzioni stilistiche e formali, comiche e tragiche, ironiche e drammatiche, liriche e narrative, in una poesia che riesce a unire una grande ricchezza di aspetti e di rapporti (Orazio e Leopardi, Dante e i realisti di ogni tempo, il cristianesimo e la filosofia moderna…) con una altrettanto grande chiarezza e facilità.

L’incontro ripercorre le vicende principali della biografia di Belli, sempre tenendo presente la stretta connessione tra vicende storiche, documenti autentici (lettere) e scrittura d’arte, in dialetto e in lingua.

 

 

PROGRAMMA

 

DOMENICA 24 GENNAIO – ORE 17.30

CESARE PASCARELLA, STORIA NOSTRA

La Storia di Roma dalla fondazione alla vigilia dell’Unità d’Italia

Un classico della letteratura in romanesco

 

DOMENICA 28 FEBBRAIO – ORE 17.30

LA PRIMA GUERRA MONDIALE

Cento anni fa l’Italia entrava in guerra

Memorie, romanzi, documenti

 

DOMENICA 13 MARZO – ORE 17.30

IO NACQUI A ROMA DI PARENTI ROMANI

La vita di Giuseppe Gioachino Belli (1791-1863)

Incontri, viaggi, famiglia, lavoro, amici, amori, letture, scritture…

 

TEATRO COMUNALE VITTORIO VENETO, Via Artigianato 47, Colleferro (RM)

Ingresso libero

 

contatti: gruppo.logos@tiscali.it/tel. +39 328.3893642

 

Evento Facebook

Seguici su Facebook

 

Il comunicato è a cura dell’Associazione Culturale Gruppo Logos


emeroteca_amedit

Annunci