SIENA: Dalla profezia della Sibilla Cumana al rapporto tra scienza e fede

Posted on 19 febbraio 2016

0


Sabato 20 e sabato 27 febbraio alle ore 17,30 l’Associazione Archeosofica Siena propone due appuntamenti ad ingresso libero su temi affascinanti

Dalla profezia della Sibilla Cumana al rapporto tra scienza e fede: viaggio alla scoperta di misteri senza tempo. 

Gli appuntamenti avranno luogo presso la sede dell’Associazione culturale in via Banchi di Sopra 72

La Profezia della Sibilla Cumana del Duomo di Siena

La profezia della Sibilla Cumana nella tarsia del Duomo di Siena e il millenario dibattito sul rapporto tra scienza e fede: sono questi i temi dei due incontri che l’Associazione Archeosofica di Siena propone al pubblico per i prossimi sabato 20 e sabato 27 febbraio, con inizio alle ore 17.30.

Presso i locali dell’associazione (in via Banchi di Sopra, 72) ad ingresso gratuito, si torna a parlare di argomenti affascinanti e misteriosi.

La figura della Sibilla Cumana le sue profetiche parole saranno oggetto dell’ incontro del 20 febbraio durante il quale verrà ricostruito il profilo della somma sacerdotessa di Apollo. Si passerà poi all’analisi della tarsia del Duomo di Siena a lei dedicata e, in particolare, all’interpretazione dell’iscrizione che propone la sua profezia.

Scienza e fede all’alba del terzo millennio sarà invece il tema della conferenza del 27 febbraio: il dibattito che ha appassionato filosofi, studiosi, scienziati, letterati di ogni epoca torna di assoluta attualità in un’era in cui dilaga la cultura materialista della vita. L’Associazione Archeosofica, affronterà il rapporto tra scienza e fede offrendo una particolare lettura “astrologica” di questo momento storico caratterizzato dall’Era Stellare di Pesci e quella dell’Acquario.

Per informazioni 3661897344; Info.siena@boxletter.net


emeroteca_amedit

Annunci