SAN GIOVANNI A TEDUCCIO (NA): CORPO CELESTE | libero adattamento da Brecht, Dostoevskij, Neiwiller | Sala Ichos

Posted on 18 febbraio 2016

0


Sala Ichos

presenta

dal 19 al 21 febbraio

 

Franca Battaglia Teatro in

Corpo celeste

libero adattamento da Brecht, Dostoevskij, Neiwiller

regia Ilaria Migliaccio

con

Monica Bandella, Loretta Capannelli, Fabio Iadeluca, StefeniaMaccia, Rita Maturi, Martha Mirabelli, Marco Motogordon, Laura Radduso, Laura Russo, Valentina Santucci

Corpo Celeste foto 2

La compagnia di Franca Battaglia Teatro ritorna a Sala Ichos con uno spettacolo che prende spunto dalle opere di Brecht, Dostoevskij e Neiwiller per creare un ponte immaginario tra passato e presente ed interrogarsi sul ruolo dell’arte, della scienza e della libertà di pensiero. Nello spazio di San Giovanni a Teduccio dal 19 al 21 febbraio andrà in scena Corpo celeste per la regia di Ilaria Migliaccio, con Monica Bandella, Loretta Capannelli, Fabio Iadeluca, StefeniaMaccia, Rita Maturi, Martha Mirabelli, Marco Motogordon, Laura Radduso, Laura Russo, Valentina Santucci.

Sinossi

Corpo Celeste è uno spettacolo nato dal laboratorio teatrale di Franca Battaglia Teatro svoltosi nel 2014 a Officina Culturale Via Libera, spazio a cui siamo molto legati e che ci ospita ormai da cinque anni. A partire da Vita di Galileo di Bertold Brecht ci siamo interrogati sul rapporto tra scienza e potere, tra libertà individuale e coscienza di appartenere a un universo dove, dal lontano 1600, si sa che siamo in continuo movimento, si perde la certezza assoluta dei dogmi e ci si apre al dubbio. Il tentativo è stato quello di gettare un ponte tra passato e presente, passando da Brecht al Grande Inquisitore di Dostoevskij, per approdare al Manifesto per un teatro clandestino di Neiwiller. Il ruolo di chi fa delle scoperte, in qualsiasi campo, è quello di salvaguardare e preservare la vita, la libertà e la felicità degli uomini. Galileo ha abiurato, ma solo così ha potuto continuare a ricercare di nascosto per terminare il suo Dialogo sopra i due massimi sistemi. E quindi l’arte come la scienza deve oggi interrogarsi sul suo senso. Perché come afferma Antonio Neiwiller: «È tempo che l’arte trovi altre forme per comunicare in un universo in cui tutto è comunicazione. È tempo che esca dal tempo astratto del mercato, per ricostruire il tempo umano dell’espressione necessaria».(Ilaria Migliaccio)

 CorpoCeleste foto 1

Sala Ichos

Dal 19 al 21 febbraio; venerdì e sabato ore 21 e domenica ore 19

Via Principe di Sannicandro 32 – San Giovanni a Teduccio (NA)

Fermata metro linea 2: San Giovanni a Teduccio-Barra.

Lo spazio è dotato di parcheggioampio e gratuito.

Info e prenotazioni: 3357652524 – 3357675152 – 081275945 (dal lunedì al sabato dalle 16 alle 20 – domenica dalle 10 alle 17)


emeroteca_amedit

Annunci