OSAKA (JAPAN): REBIRTH | Mostra personale di Davide Puma | Nakanoshima Festival Tower

Posted on 26 novembre 2015

0


L’Istituto Italiano di Cultura di Osaka e la galleria MAG

presentano

REBIRTH

Mostra personale di Davide Puma

a cura di Stefano Fossati e Salvatore Marsiglione

Davide-Puma-Quando-nasci-non-puoi-nasconderti-

Inaugurazione:

Knowledge Theater, Grand Front Osaka sabato 5 dicembre ore 12:00

dal 5 al 18 dicembre 2015

info Como : +39 3287521463 info@marsiglioneartsgallery.com

info Kyoto : +81 75 5854160 info@gallery-tomo.com

info Osaka :+81 6 62278556 stefano.fossati@esteri.it

Mostra presso:

Istituto Italiano di Cultura: Nakanoshima Festival Tower 17F, Nakanoshima 2-3-18, Kita-ku, Osaka 530-0005 Japan

www.magcomo.it

www.iicosaka.esteri.it

Con il Patrocinio ed il sostegno dell’Istituto Italiano di Cultura di Osaka.

Con il Patrocinio del Consolato Generale d’Italia di Osaka

Con il Patrocinio dell’Associazione Luigi Russolo

orari apertura: da lunedì a venerdì dalle 10:00 alle 21:00 / sabato dalle 10:00 alle 16:00

La MAG – Marsiglione Arts Gallery in stretta collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Osaka, con il Patrocinio del Consolato Generale d’Italia, con il Patrocinio dell’Associazione Archivio Luigi Russolo e con il supporto della Gallery TOMO di Kyoto, presenta la mostra personale dell’artista ligure Davide Puma dal titolo Rebirth (Rinascita).

Con la mostra personale di Davide Puma, la MAG e l’Istituto Italiano di Cultura di Osaka concludono il ciclo di mostre ed eventi che hanno caratterizzato l’autunno 2015 delle due entità.

Unico artista visivo invitato a partecipare al festival DIM 2015, in linea con il tema della gioia di vivere che la musica ci offre, Davide Puma ha creato per la sede dell’Istituto Italiano di Cultura di Osaka, alcune opere dedicate ai ritratti di animali con espressioni umane, entrando di diritto in questa serie che la galleria MAG vuole rappresentare. Opera principe sarà “Quando nasci non puoi più nasconderti” un omaggio al Grande Maestro di tutta la cultura mondiale Leonardo da Vinci, direttamente ispirata alla Tavola Doria, La battaglia di Anghiari, che fino al 29 maggio 2016 sarà esposta in Giappone.

Gli altri lavori di Davide Puma sono carichi d’intensità umana, ritratti di animali e figure umane sempre con espressioni umane, di sorpresa, di felicità, a volte interrogative, ma sempre con ironia e intensità.

La complessità del ciclo naturale, dell’elevazione verso il Divino Creatore a contrasto con la presenza dell’uomo, della rigenerazione della natura, sono espresse in un concetto molto diretto sulla rinascita; egli dice «null’altro posso fare che germogliare e fiorire» questo pensiero così pieno di poesia, speranza e ferma convinzione, è alla base dell’evoluzione umana; egli sottolinea: «non posso sottrarmi alla crescita e alla rinascita, fa parte di me, di tutti noi».

Davide Puma, classe 1971, si avvicina alla pittura in età non giovanissima, ne fermenta la vocazione fino al 2003 quando ne sente così forte il richiamo da non potersi più sottrarre e si immerge totalmente nella materia. In pochi anni il suo lavoro viene proposto in gallerie di prestigio in tutta Italia da Nord a Sud e ha attirato l’attenzione di gallerie a Parigi e a Ginevra che gli hanno prodotto mostre personali. È dalla poesia che egli trae ispirazione e alimento per rappresentare il confronto tra uomo, inteso come essere umano e la natura, tra l’uomo ed il cosmo, tra l’universo animale e quello floreale.

Nella sua visione, l’uno entra nell’altro con una confusione organizzata, la pittura di Davide Puma si fa contemplare a lungo, non esiste un solo punto di vista, non esiste una ragione, nella sua personale figurazione, ogni opera dà la possibilità ad ognuno di noi di potergli attribuire un significato diverso regalandoci l’intensità emotiva originale. La forza estetica della sua pittura proviene dalla terra, la tecnica molto materica, spesso spatolata indica una tensione palpabile, mentre la poetica evanescente dalla sua visione crea un atmosfera intoccabile, impalpabile e al tempo stesso penetrante. Nei suoi lavori troviamo corpo e spirito, entrambi con una intensa personalità.

Salvatore Marsiglione

MAG (Italy) – Via Vitani 31, 22070 Como

MAG (Japan) – presso TOMO Gallery di Kyoto


emeroteca_amedit

Annunci