DUBAI: ITALIAN ART FAIR DUBAI | DUCTAC Mall of the Emirates – Al Barsha | 5-12 Dicembre 2015

Posted on 26 novembre 2015

0


Primo Piano LivinGallery

Progetti & Servizi interdisciplinari per l’Arte Contemporanea

http://www.primopianogallery.com/

ITALIAN ART FAIR, DUBAI UAE

Dal 5 al 12 Dicembre 2015

DUCTAC

http://www.ductac.org/

2ND Level Orange Car Park

Mall of the Emirates – Al Barsha

Dubai (UAE) P.O. Box: 117748

Tel +971 43414777/ + 39 3493720659

Orari: dal sabato al giovedì h 9.00/22.00

venerdì h 14.00/22.00

INAUGURAZIONE 5 Dicembre ore 19.00

 INVITATION

ITALIAN ART FAIR DUBAI è una fiera di arte contemporanea a Dubai negli Emirati Arabi Uniti.

Il progetto curato da Gina Affinito ha il patrocinio delle Istituzioni italiane locali, l’Ambasciata di Abu Dhabi, il Consolato di Dubai e la Camera di Commercio Italiana in UAE. Tra le personalità presenti all’inaugurazione l’Ambasciatore Italiano, Sua Eccellenza Liborio Stellino, il Console S.E. Giovanni Favilli, il segretario generale della Camera di  Commercio Mauro Marzocchi.  LA Fiera è allestita  presso la Gallery of Light all’interno del DUCTAC Community Theatre&Arts Centre, Mall of Emirates, il centro più esclusivo e culturale di Dubai, sede  della Old Library. Tra le gallerie presenti, figura la Primo Piano LivinGallery di Lecce, con uno stand di circa 50mq, proponendo una selezione di opere d’arte contemporanea a carattere nazionale ed internazionale.

ASTOLFO FUNES

ASTOLFO FUNES

L’aspetto multidisciplinare e multiculturale che caratterizza il lavoro di scouting di Dores Sacquegna, advisor& curator di Primo Piano LivinGallery è ben evidente nella scelta degli artisti proposti per questa sua prima Fiera in Medio Oriente.  Il fil rouge che caratterizza la ricerca degli artisti è la questione identitaria e culturale, l’enigma e l’assenza, l’attenzione al paesaggio, alla luce  e alla prospettiva, che è  espressa nelle opere di pittura, fotografia, digital art, e installazione in mostra.Dalle caratteristiche pennellate di Astolfo Funes(Venezuela), uno degli artisti più rappresentativi della giovane arte latinoamericana con il suo inconfondibile punto di vista sull’universo femminile, al mondo turco con i suoi dilemmi e contraddizioni socio-culturali e religiosi diAsliKutluay (Turchia). Tra oriente e occidente i codici alfanumerici di Gunilla Oldenburg (Svezia), tra realismo magico e sociale le opere di Kristina Garon (Usa),sino ai paesaggi metafisici  di Maurizio Muscettola (Italia), colorati di ironia e di enigmatici rebus. Il mondo delle assenze è richiamato a nuova vita nelle opere pittoriche di Mattia Casagrande (Italia), dove oggetti quotidiani si stagliano come ombre sul muro, mentre nelle opere di RienVorgers(The Netherlands) – uno degli artisti più interessanti della seconda metà del ‘900 – è protagonista  l’effetto mosaico della sua pittura tridimensionaletra tagli e trasparenze, tra superfici e pigmenti, tra figurazione e astrattismo. L’attenzione al paesaggio visto con tagli prospettici e texture di disegno e fotografia è il modus operandi dell’Olandese Nel TenWolde (Australia), che opera con installazioni, pittura, design tessile e collage. Tagli prospettici anche nelle interessanti fotografie di Mario Rossi (Italia), ripresi al Maxxi di Roma ma anche in altri luoghi pubblici, dove rappresenta la vita quotidiana di lavoratori, impiegati e viaggiatori nei luoghi del mondo. Conclude la rassegna le installazioni di mosaico di specchi e vetroresina della giovane artista Lara Androvandi (Italia).

56x76 cm

NEL TEN WOLDE

ARTISTI: Astolfo Funes (Venezuela), AsliKutluay (Turchia), Gunilla Oldenburg (Svezia), Kristina Garon (Usa),Mattia Casagrande (Italia), Maurizio Muscettola (Italia), RienVorgers (The Netherlands), Nel TenWolde (Australia), Mario Rossi (Italia), Lara Androvandi (Italia).

INFO ARTISTI:

ASTOLFO FUNES: Nasce a Maracay (Venezuela) nel 1973, vive ed opera a Miami, US. Artista di calibro internazionale, le sue opere sono presenti in prestigiose collezioni private e pubbliche, musei  e case d’asta internazionali. La pittura di Funes rappresenta la femminilità e le sue influenze artistiche provengono dalla letteratura e da artisti come Willem De Kooning (Usa), Oswaldo Vigas (Venezuela), ma anche dall’arte tedesca del dopoguerra per la forza e il dinamismo.

ASLI KUTLUAY: Artista e designer natanel 1970; ha tenutomostre personali e collettive e art faira Istanbul, New York, Parigi, Nizza, Strasburgo, Roma, Firenze, Berlino, Bratislava, Seul, Chicagoe Singapore. Tra le ultime Art Fair si ricordano New York Art Expo NK Gallery NY, USA ;“AAF Battersea” Arteria Gallery London, UK (2015); “SofaFunctional Art Fair ” Armaggan Gallery – Chicago, USA;   “AAF Singapore” Arteria Gallery Singapore (2013).

GUNILLA OLDENBURG: Nata in Avesta, vive a Stoccolma in Svezia. Ha partecipato a numerose esposizioni e le sue opere sono in collezioni pubbliche e private in Europa, America e Asia. Ha studiato pittura con artisti come Emilio Vedova, ZaoWou-KieCorneille. È membro di diverse organizzazioni artistiche come: BUS (Visual Arts Copyright Society in Sweden), SK (The Swedish Artist Society). Ha partecipato a Biennali di Venezia, Turchia, Francia, Svezia e SCOPE Miami, Florida, USA,  VildeMuseum, Kasttellaanimaja,Tallinn, in Estonia ed altre.

KRISTINA GARON: Nasce da famiglia francesein Lituania, che a quel tempo faceva parte dell’Unione Sovietica. Ha studiato all’Academy of Art, a Vilnius in Lituania e all’Accademia di Belle Arti, a Tallinn in Estonia. In quel periodogli artistierano tenuti aseguire le regoledel realismosociale. Ha vissuto in varie parti di Europa sino al trasferimento definitivo in Usa. Ha partecipato a importanti esposizioni pubbliche, private e Art Fair internazionali come le recenti: International Art Fair MuseumDu Louvre Paris, France; Award of The Arts Sale del Bramante, MonumentalComplexMuseum a Roma, Italia (2015); Parallax Art Fair Chelsea Town Hall, London UK (2014).

NEL TEN WOLDE:Originaria del Netherlands, l’artista olandese vive ed opera in Australia, affascinata dalla rigogliosa natura e dal paesaggio asprodell’entroterra. Ha un numero impressionante di mostre personali e collettive, e residenze artistiche tra cui le recenti: Artist in residence “Ginestrelle” ,Monte Subasio Assisi; CanSerrat,Barcelona,Spain (2014). Finalista di numerosi premi internazionali, le opere dell’artista sono state pubblicate su importanti monografie di land art e arte ambientale.  Fedele alla sua eredità culturale, ha partecipato a grandi celebrazioni di arte olandese, tra cui la Rembrandt Connections, che ha visto la partecipazione di 33 artisti di artisti olandesi che lavorano in Australia.

RIEN VÖRGERS:  Nato a Enschede (1923-2013)  Paesi Bassi, è uno degli artisti più interessanti del ‘900. Un artista poliedrico: si è interessato di teatro, architettura e solo nel 1979 si è dedicato pienamente alla pittura, proponendo una ricerca di grande rigore artistico-culturale. Del suo lavoro si sono interessati grandi critici e personaggi della cultura. Ha partecipato a numerose ed importanti esposizioni allestite presso la sede del Parlamento del Governo Olandese “HetBinnenhof” a L’Aia, ha vinto nel 2005 il Premio alla Carriera Lorenzo il Magnifico del Comune di Firenze, è stata concessa a Rien  la 5 ° Biennale Internazionale d’Arte Contemporanea presso la Fortezza del Basso a Firenze, in contemporanea con l’artista Christo; si è aggiudicato numerose onorificenze tra cui il Premio HonorabledallaLondon Art Gallery. Le sue opere sono collezionate nei maggiori musei del mondo. A suo nome è intitolato un Museo di arte contemporanea in Olanda.

MARIO ROSSI: Nasce a Napoli nel 1961, vive ed opera a Roma. Inizia ad occuparsi di fotografia dalla fine degli anni’70. Ha esposto in Europa e  Usa. L’opera Travellers #1 è presente nelle collezioni pubbliche dell’Università delle Arti di Filadelfia e della Biblioteca di Francia.Tra le principali mostre personali  e collettive recenti: Flussi Geometrici, Complesso di Vicolo Valdina della Camera dei Deputati a cura di Loris Schermi, Roma (2014); START Fair, Saatchi Gallery, Londra; Out of norm,Werkkunstgallery, Berlino (2015). Ha vinto numerosi premi e ricevuto riconoscimenti tra cui i recenti: Mifa I, Mosca ( 2014); Photo PholioReview, Philadelphia; InternationalFine Art Award al GrandPrix da La Decouverte, Parigi; Best Shots International UK, Richmond.

LARA ANDROVANDI: Nasce a Piombino (LI) nel 1973. Dopo aver conseguito la laurea specialistica in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Carrara, amplia la propria formazione artistica vincendo una borsa di studio presso il Centro T.A.M. di Pietrarubbia (PS), diretto dal Maestro Arnaldo Pomodoro. Successivamente collabora con lo Studio Vegni Design di Pisa.  Disegna e realizza collezioni di gioielli presentate anche in ambito internazionale ed espone le proprie opere d’arte in numerose e prestigiose mostre, sia in Italia che all’estero.

MAURIZIO MUSCETTOLA: Nato in Molise (Italia), ha vissuto molti anni a Napoli e attualmente vive ed opera a Lecce, dove si diploma in pittura presso l’Accademia di Belle Arti. Nel 1987 ha iniziato il suo percorso artistico e professionale, partecipando a numerose esposizioni collettive e personali in Italia, Senegal, Francia, Hong Kong e in Inghilterra. Ha realizzato opere di scenografia per il teatro, design, servizi fotografici per le aziende, restauro di opere pubbliche. Tra le recenti esposizioni la 54a Biennale di Venezia, dove sono state pubblicate le sue opere nel catalogo dall’Istituto Nazionale della Cultura,  la Triennale di Roma nel 2014, con il catalogo Mondadori. E membro della Società Portrait of America.

MATTIA CASAGRANDE: Giovane artista italiano, nato a Venezia. Ha studiato all’ University of AppliedArts di Vienna, vive ed opera tra Venezia e Vienna. Tra le ultime mostre: abWesend, Locomot contemporary art gallery, Vienna, Austria; Bacan, Markhof 2 gallery, Vienna, Austria.


emeroteca_amedit

Annunci