MILANO: HOWTAN RE e CLAUDIA PISCITELLI | Otto tele reinterpretano gli otto obiettivi del millennio delle Nazioni Unite

Posted on 14 ottobre 2015

0


Howtan Re e Claudia Piscitelli reinterpretano gli otto obiettivi del millennio delle Nazioni Unite

 8 tele

Nell’ambito del progetto Patch for Future, promosso da Symbola e Kip International School e nato da un’idea dell’artista italo persiano Howtan Re, l’artista ha realizzato  otto tele, 50×50, create a quattro mani con la collaborazione dell’artista e amica napoletana Claudia Piscitelli.

Culture diverse, tecniche diverse, tradizioni diverse che si incontrano dando vita ad una prima produzione artistica che discende dal meraviglioso progetto  Patch for Future che proprio attraverso l’arte vuole veicolare fondamentali concetti come la lotta alla povertà, il diritto all’istruzione, alla salute, alla parità di genere per tutti gli abitanti del pianeta.

claudia e HowtanHowtan Re contribuisce alla realizzazione delle otto tele utilizzando terre e colori rari appartenenti ad una sua decennale collezione. Da anni Howtan Re raccoglie nel mondo terre, polveri colorate, spezie, tinture usate dai popoli sin dall’antichità non solo per tingere stoffe, ma anche per cucinare o colorare il corpo.

In italia l’artista si è confrontato con le tecniche di utilizzo di terre antiche dello storico colorificio Poggi fondato nel 1825 nel cuore di Roma che ha fornito e creato colori per artisti del calibro di De Chirico, Balthus, Morandi, Guttuso, Schifano fino agli artisti della transavanguardia come Chia, Paladino, Chucchi e Clemente.

La meravigliosa ricerca dei colori dell’artista Howtan Re si è svolta ovviamente anche nella sua terra d’origine: la Persia. Da li vengono il rosso di Chiraz, il blu di Khorrsan, il verde di Tabriz e la terra di Persepolis.

La collaborazione con Claudia Piscitelli nasce da una grande amicizia e affinità coltivata negli anni che ha permesso di realizzare insieme le otto opere.

Claudia Piscitelli è intervenuta sulle otto tele con il suo tratto unico e riconoscibile in uno stile da lei definito energetico-emozionale utilizzando una tecnica mista complessa che si avvale dell’uso di carboncino, gessi, acrilico e olio.

Le tele verranno esposte insieme all’opera conclusiva del progetto Patch for Future – The Globe – che Howtan Re realizzerà nei giardini dell’Onu ad Expo Milano 2015 utilizzando una selezione delle oltre 5000 pezze realizzate per il concorso Patch for Future tra le scuole coinvolte e i visitatori dell’Expo.

 

Infoline

www.howtanre.com

www.claudiapiscitelli.com

www.patchforfuture.com

Patch for Future è l’iniziativa promossa da Symbola – Fondazione per le qualità italiane (www.symbola.net) in collaborazione con la KIP International School (www.kipschool.org), in partnership con Leresa e IOV Italian Organic Vegetables, veicolata dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, nata da un’idea dell’artista Howtan Re (www.howtanre.com).

 

Symbola è una fondazione nata nel 2005 con l’obiettivo di promuovere un nuovo modello di sviluppo orientato alla qualità, in cui si fondono tradizione, territorio, ma anche innovazione tecnologica, ricerca, design. In poche parole, la soft economy: un’economia della qualità in grado di coniugare competitività e valorizzazione del capitale umano, crescita economica e rispetto dell’ambiente e dei diritti umani, produttività e coesione sociale. Un modello di economia e società che l’Italia, approfittando della vetrina dell’Expo 2015, può presentare al mondo.

 

KIP International School è un’organizzazione indipendente che favorisce la collaborazione tra governi nazionali, governi regionali e locali, Sistema delle Nazioni Unite, organizzazioni multilaterali, università, fondazioni e altre organizzazioni pubbliche e private per promuovere la conoscenza, le innovazioni, le politiche, le ricerche-intervento e la formazione in coerenza con gli obiettivi e i valori della Piattaforma del Millennio delle Nazioni Unite. La KIP International School è impegnata a Expo 2015, nella gestione del Padiglione S01, dal titolo Territori Attraenti per un Mondo Sostenibile e lancerà ad ottobre 2015 la costituzione del Comitato di promozione di un Sistema mondiale di cooperazione per lo sviluppo dei territori.

 8 Obiettivi-del-Millenio

Ufficio stampa Symbola

Symbola – Fondazione per le Qualità Italiane
Via Maria Adelaide, 8 00196 Roma
Tel. 06 45430941 stampa@
symbola.net


MADAME_BOVARY_CIRCOLO_DEI_LETTORI_MILANO

Annunci