SICILIA: PROGETTO F.T.G . FUTURO E TECNOLOGIE GIOVANI | Lo sviluppo dell’auto-imprenditorialità giovanile

Posted on 10 ottobre 2015

0


PROGETTO F.T.G . FUTURO E TECNOLOGIE GIOVANI

Più consapevolezza delle risorse personali, territoriali, tecnologiche ed economiche:

questi gli ingredienti di un percorso che punta allo sviluppo dell’auto-imprenditorialità giovanile.

?????

Parte da Caltagirone e da San Michele di Ganzaria la sfida del progetto “Futuro e Tecnologie Giovani”, i primi ad essere coinvolti sono gli alunni di otto classi degli istituti scolastici Cucuzza/Euclide.

In questa prima fase il progetto – lanciato in partnership dalla Fondazione Microcredito e Sviluppo, dalla Fondazione I.T.S. Steve Jobs e dal Comune di Palagonia – mira a formare 150 giovani all’auto-imprenditorialità, tutti di età compresa tra i 17 e i 21 anni.

Gli studenti coinvolti frequentano le classi di quinta superiore (indirizzo agrario, industriale, geometra, agrario ed alberghiero), nell’anno scolastico in cui concretizzano le scelte importanti per il loro avvenire essi avranno la possibilità di sperimentarsi sul loro territorio di appartenenza nell’ideazione di un business plan per la creazione di un prodotto o di un servizio, scopriranno il senso di responsabilità di un’attività svolta “in proprio”, valuteranno il rischio e l’opportunità del “fare impresa” con il supporto di vari esperti: un consulente legale, un operatore del microcredito, un professionista del monitoraggio, un commercialista esperto in progettazione europea, un educatore, un pedagogista ed uno psicologo.

Il progetto mira a valorizzare le capacità personali nelle nuove generazioni e chiarisce le possibilità offerte dal panorama che li circonda; le attività guidate di project work e i seminari di questo primo percorso di orientamento al lavoro si concluderanno a Novembre.

“L’intento – ha dichiarato il Presidente Francesco Pignataro – si concretizza nella creazione di opportunità per i giovani di specializzarsi in aree strategiche quali il settore dell’ICT, puntiamo allo sviluppo di occupazione attraverso l’auto-imprendiotrialità”.

A dicembre a Palagonia e a Caltagirone avrà inizio una nuova fase del progetto “Futuro e Tecnologie Giovani”, in entrambi sarà possibile partecipare ai laboratori di perfezionamento di una start-up, un’opportunità per generare innovazione tecnologica da applicare anche nel settore agricolo ed artigianale. Si diffonderà maggiore consapevolezza sulla finanza agevolata, sui sistemi di aiuto e sui vari strumenti messi a disposizione dalla Comunità Europea per i giovani meritevoli. Il progetto, inoltre, prevede l’assegnazione di un microcredito di dieci mila euro a tasso agevolato per dieci dei giovani partecipanti ai laboratori.

“E’ giunta l’ora di fornire alle nuove generazioni le giuste basi per sfruttare le risorse locali e per scommettersi in modo nuovo o almeno contemporaneo – ha sottolineato il sindaco di Palagonia Valerio Marletta –  bisogna diffondere maggiore consapevolezza dei finanziamenti disponibili e delle tecnologie attuali per favorire chi tra i giovani ha l’interesse nel fare impresa in ambito agrumicolo. Palagonia è entrata in rete con gli altri Comuni del comprensorio calatino per raggiungere questi obiettivi concreti e produttivi”.

A Dicembre saranno, infine, coinvolti anche gli studenti dell’Istituto Tecnico Superiore Steve Jobs di Caltagirone che potranno partecipare al concorso “Un’idea per lo sviluppo”, la competizione prevede l’assegnazione di dieci premi di mille euro ciascuno alle migliori proposte che verranno presentate. Gli studenti per perfezionare la loro idea avranno l’opportunità di entrare a contatto con aziende, università e centri di ricerca.

I bandi per aderire al concorso di idee e per partecipare ai laboratori nei comuni di Palagonia e Caltagirone verranno pubblicamente diffusi a Novembre.

Egle Zapparrata

Annunci