DA LONTANO | LA STORIA DELLE PIETRE IN SARDEGNA | Compagnia HUMUS

Posted on 9 settembre 2015

0


DA LONTANO

In Sardegna “Da lontano”: la storia dalle pietre.

da lontano humus

“Da lontano” è lo spettacolo della compagnia HUMUS che prende vita da un canovaccio sorretto dall’improvvisazione di attori/animatori ed inizia con la preparazione del pubblico attivato nella ricerca di pietre e sassi e poi, una volta raccolti, va in scena la performance.

In “Da lontano” si costruiscono alcune storie e se ne manipolano altre già conosciute.

Nasce così l’evento drammaturgico ideato dalla forma delle pietre, e dalle quali emergono personaggi o strane figure fantastiche, piccole storie e leggende della comunità, del mare e delle montagne dei paesi. I sassi diventano quindi come le opere d’arte e sono tutti pezzi unici ed irripetibili.

“Da lontano” è un modo per inventare favole scritto per la scena da Giuseppe Podda, ed è una “scuola di fantasia” che applica metodi codificati dallo scrittore Gianni Rodari.

“Da lontano” rappresenta un percorso teatrale di HUMUS dedicato ai ragazzi ma che si rivolge anche agli adulti ed è programmato in Sardegna, ambientato all’aperto in siti turistici, come il Poetto di Cagliari, Marina Piccola, dal 10 settembre 2015  e fino alla fine del mese, con la collaborazione dell’Assessorato Cultura del Comune di Cagliari, si tratta di siti particolarmente popolati ove oltre la fitta presenza di giovani del luogo vi sono anche altri, arrivati da alcune zone dell’Italia e dell’estero.

Nell’intreccio drammaturgico vengono narrate storie appartenenti alla memoria orale e che sono state tramandate tra le varie generazioni.

Nella seconda parte della performance gli attori osservano le pietre raccolte e stimolano i partecipanti alla scoperta di un mondo nuovo perché i sassi sono un mondo da scoprire, sono delle sculture uniche e proprio con l’osservazione essi ci rivelano la loro storia e consentono di inventare altre storie ancora.

Per mantenere una vicinanza con il pubblico il progetto “Da lontano” si realizza in un ambiente differente dal “luogo teatrale” codificato, in una situazione scevra da consuetudini consolidate di pratica teatrale ed artistica.

Con il progetto, HUMUS intende  costruire una condizione favorevole allo sviluppo della personalità dei ragazzi e delle ragazze, diretta alla creazione di una cultura pedagogica per concorrere alla formazione di una comunità riflessiva, comunicativa e solidale.

Annunci