La luce oltre le crepe: la poesia in campo per la ricostruzione post-sisma in Emilia

Read Time2 Minutes, 11 Seconds

Copertina La luce oltre le crepe okDuemila euro donati a favore dei territori colpiti dal sisma del maggio 2012. I curatori del progetto: «Non dimentichiamo l’Emilia».

«Una sfida vinta dalla poesia, ma non solo. La luce oltre le crepe è un progetto che mira a far parlare di un territorio ancora provato dal sisma del maggio 2012. Noi non vogliamo che questo evento venga dimenticato: c’è ancora tanto da fare per la ricostruzione in Emilia». Con queste parole, Luca Gilioli e Roberta De Tomi, i curatori del progetto che riunisce i contributi di oltre cinquanta poeti da tutta Italia, commentano il traguardo raggiunto dei duemila euro versati a favore delle biblioteche modenesi colpite dal terremoto.

«Apparentemente e se paragonata ad altre iniziative solidali – spiegano Gilioli e De Tomi – questa appare come una goccia in un oceano, così come la cifra da noi versata sembra di piccola entità. In realtà dobbiamo considerare che il libro, legato al circuito editoriale indipendente, non si avvale della grossa distribuzione; questi risultati sono il frutto di un lavoro capillare, che ha visto impegnati sia noi, sia gli autori che si sono mobilitati per promuoverlo attraverso performance e suggestivi video condivisi sui diversi Social. A questo occorre aggiungere un altro traguardo tagliato: l’interesse rivolto a un’opera di poesia, che, com’è noto, nell’editoria è uno dei generi meno gettonati dai lettori, mediamente più interessati alla narrativa».

«Il nostro obiettivo – concludono i curatori –  è quello di continuare a operare, anche attraverso eventi e performance legate all’antologia, affinché non si spengano le luci sui problemi legati alla  ricostruzione, tuttora presenti tra le popolazioni».

La luce oltre le crepe: un progetto che ha riunito oltre cinquanta poesie.

Uscito nel gennaio 2013, La luce oltre le crepe (Bernini Editore) nasce da un’idea del poeta modenese Luca Gilioli, che ha in seguito coinvolto la scrittrice e giornalista concordiese Roberta De Tomi. Il volume racchiude oltre cinquanta componimenti di autori di tutta Italia. Oltre a quelle in lingua italiana, sono comprese poesie in dialetto finalese, in romanesco, sardo, portoghese e albanese, con relativa traduzione in italiano. La prefazione è del compianto scrittore Giuseppe Pederiali, mentre il progetto grafico di copertina è stato realizzato dall’artista visiva Natascia Grazioli e dal fotografo Stefano Bisognin.
Info e acquisto: laluceoltrelecrepe@libero.it.
Punti vendita a Modena: Unicopia Bernini, via Giardini 456, al Direzionale 70; Eliofoto Bernini, via Badia 18, (in centro storico); Fotocopiefaidate, via Canalino 75, (centro storico). A Finale Emilia: Cartolibreria Diegoli, Piazza Verdi 13.

A cura di
Roberta De Tomi e Luca Gilioli
E-mail: laluceoltrelecrepe@libero.it
Cell: 334.5052090

LEGGI ANCHE:

MODENA: La luce oltre le crepe, oltre cinquanta poeti pro-terremotati.

MIRANDOLA: RICOSTRUIRE I PROPRI SOGNI DALLE MACERIE

LA TERRA TREMA. Cronache di un’Italia ballerina

0 0

About Post Author

Rispondi

Next Post

LE COSE CAMBIANO |storie contro la discriminazione, il bullismo, l'omofobia

Mar Ott 22 , 2013
Corriere della Sera e Isbn Edizioni presentano ‘Le cose cambiano’, una raccolta di storie contro la discriminazione, il bullismo, l’omofobia. Per superare la paura di non essere accettati e conquistare il diritto di essere se stessi. Il ricavato del libro sarà devoluto all’associazione non profit Girls and Boys, promotrice del progetto. di Carlo Camboni Driiiiin, ore 7 e 30! Presto, […]
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: