1992…2013 DIFENDIAMO IL GIUDICE DI MATTEO

Read Time1 Minute, 58 Seconds

bannerdimatteoweb

dimatteo1web21 anni fa, il 19 luglio 1992, a Palermo, dei grandi uomini, coraggiosi, giusti e leali sono stati vinti dalla mafia. Ma la mafia vincendo ha, in realtà, perso perché, nonostante,questi grandi uomini, siano stati uccisi, le loro idee di giustizia continuano a vivere e a lottare per sconfiggerla definitivamente. In tanti seguono le loro orme e tra tutti ricordiamo, in particolare, il Giudice Nino Di Matteo. Nino Di Matteo è un uomo che si sta battendo per riuscire a fare chiarezza sull’accordo tra stato e mafia. Sta conducendo il più grande processo della storia della nostra Repubblica dove lo stato sta processando se stesso. Proprio in questi giorni sta dando prova del suo tenace carattere e, nonostante, le continue minacce ricevute, tramite lettere anonime egli sta continuando a lottare per la giustizia con caparbietà e a testa alta proseguendo l’ambizioso progetto dei Magistrati Paolo Borsellino e Giovanni Falcone. Pur essendo una figura forte e valorosa ha bisogno di una sicura protezione, della massima tutela da parte dello Stato con sistemi di telecamere all’ avanguardia che possano monitorare situazioni poco chiare, e dispositivi jammer in grado di individuare la presenza di materiale esplosivo.  Invece ha avuto assegnati altri due agenti di scorta e un’altra auto, non blindata, continuando a mettere a rischio la sua vita e quella degli innocenti che gli stanno attorno. È importante difendere queste persone oneste che rappresentano tutti noi; proteggendoli mettiamo al sicuro noi stessi. Hanno bisogno di sostegno per riportare giustizia e lealtà nello stato. Non facciamo lo stesso errore che abbiamo fatto con Falcone e Borsellino lasciandoli soli nella difficile lotta contro la mafia. Ricordiamoci che lottano per un mondo migliore che si scontra con gli interessi economici dei mafiosi e che quindi sono in pericolo. Difendiamoli perche lottano per ognuno di noi; non rimaniamo in silenzio: la verità bisogna cercarla tutti.

Mini redazione Amedit diretta dall’ Ins. Anna Receputo: Simona Bardaro, Erica Brancato, Giulia Di Stefano e Chiara D’ Amico

logo-amedit-gravatar-ok

Cover Amedit n. 15 - Giugno 2013. "an Alphabet" by Iano.
Cover Amedit n. 15 – Giugno 2013. “an Alphabet” by Iano.

Copyright 2013 © Amedit – Tutti i diritti riservati

Questo articolo è stato pubblicato sulla versione cartacea di Amedit n. 15 – Giugno 2013

VAI AGLI ALTRI ARTICOLI: Amedit n. 15 – Giugno 2013

Per richiedere una copia della rivista cartacea è sufficiente scrivere a: amedit@amedit.it

e versare un piccolo contributo per spese di spedizione. 

La quota di € 10,00 dà diritto al ricevimento dei 4 numeri annuali.

0 0

About Post Author

Rispondi

Next Post

EVENTI AMEDIT | Musica, teatro, poesia e premio letterario.

Dom Giu 23 , 2013
a cura di Redazione Amedit Si sono concluse con un duplice appuntamento all’insegna della musica e della poesia, le attività del sodalizio Amedit in programma da ottobre 2012 a giugno 2013. Il primo appuntamento si è svolto lo scorso 20 maggio, per la conclusione della stagione concertistica-teatrale “Amedit-Convivium” che ha avuto luogo presso il Teatro Grotta Smeralda di Acicastello (CT). […]
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: