AMEDIT MAGAZINE, n° 12 – Autunno 2012

Posted on 23 settembre 2012

0


L’artwork di copertina vede il celebre Cristo di Velázquez sovrapposto al famigerato marchio del barcode (meglio noto come “codice a barre”). Più nello specifico, come denuncia la didascalia, il riferimento va all’emblematico verso biblico dell’Apocalisse: “Inoltre obbligò tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi, a farsi mettere un marchio sulla mano destra o sulla fronte. Nessuno poteva comprare o vendere se non portava il marchio, cioè il nome della bestia o il numero che corrisponde al suo nome.” All’uomo vitruviano circoscritto nella perfezione del cerchio armonico fa oggi tristemente da contraltare l’uomo contemporaneo crocifisso sul nuovo codice che regola la sua sopravvivenza. In tempi di crisi e di povertà galoppante questo marchio assurge prepotentemente ad icona (insieme laica e religiosa) di tutto un sistema sempre più regolato dalle bieche e sordide leggi del mercato. Le righette nere su fondo bianco tracciano le sbarre di una cella e vi segregano all’interno oggetti e soggetti del mondo materiale. Sulla tastiera silente di questo pianoforte bidimensionale si suonano le note tristi ed onomatopeiche del compra e del vendi. La ridefinizione dei valori generata dalla società dei consumi fa sì che il marchio venga a coincidere con il prodotto stesso, ed il desiderio (o necessità) con il suo appagamento. L’immagine di copertina riflette bene questo preciso momento storico e vuole fungere da monito per scongiurare quanto più possibile la mercificazione e l’appiattimento.

Giuseppe Maggiore

VERSIONE SFOGLIABILE

SOMMARIO

LA COPERTINA

Per la miseria

di Marco Cavalli

Una lira di nostalgia

di Elena De Santis

LETTERATURA

Il corpo incantato – Una genealogia faustiana

di Giuseppe Maggiore

Viaggio intorno alla mia camera

di Massimiliano Sardina

L’amore semplicemente – romanzo di Alessandro Golinelli

di Leone Maria Anselmi

Artisti di vita – le vite del Vasari rivissute da Marco Cavalli

di Massimiliano Sardina

 

Busi in ballo – Viaggi tematici e innocenti incursioni nell’Opera di Aldo Busi

di Redazioni Altri Abusi / Amedit

ARTE

Il corpo esposto  Gunther von Hagens tra arte, cadaveri e divulgazione scientifica

di Massimiliano Sardina

MUSICA

Con Alda Merini ho visto l’universo –Intervista a Giovanni Nuti

di Carlo Camboni

Canzoni d’autore e poesie

di Carlo Camboni

Thank you, AntonyEsce il live Cut the world di Antony and The Johnson

di Leone Maria Anselmi

Il ritorno di Alice Samsara nuovo album in studio

di Marco Genti

CINEMA

Bella addormentata –nuovo film di Marco Bellocchio

di Leone Maria Anselmi

GEOLOGIA

L’occhio di Polifemo -Nuova segnalazione di una grotta nel territorio etneo

di Rosalda Punturo e Orazio Miceli

COSTUME & SOCIETA’

Modernità del Neopaganesimo -Intervista a Vanth SpiritWalker

di Giuseppe Maggiore

Il Popolo della Libertà (di espressione)

di Giuseppe Campisi

Ho smesso di odiare gli assassini di mio padre – Sonia Alfano

di Luca Bardaro

 

I percorsi del femminismo – una lunga e lenta emancipazione

di Vanessa Pillirone

Marianna…e le altre – In ricordo di Marianna Manduca a cinque anni dall’omicidio

di Domenica Rossitto

Suoni e riflessioni contro le mafie – Falcone/Borsellino vent’anni dopo

di Redazione Amedit

CONTENUTI EXTRA – SOLO ON LINE:

“Il fantasma di Girolamo Riario” di Ivo Ragazzini. MJM Editrice – Monza

di Redazione Amedit

Palagonia: studenti stagisti in Scozia

di Maria Lucia Ciancio


logo-amedit-gravatar-okCopyright 2012 © Amedit – Tutti i diritti riservati

Numero stampato nel mese di settembre 2012. Distribuzione gratuita.

Per richiedere una copia della rivista cartacea è sufficiente scrivere a: amedit@amedit.it

Advertisements