PALAGONIA: Liberi Sognatori, Uniti Nella Cultura!

Read Time3 Minutes, 54 Seconds

Quanta fame e sete abbiamo … incatenati ad una realtà che ci toglie l’aria e, spesso, la capacità di sognare!  Ma continuiamo a “lottare”, legati con forza ad una speranza…tanto fragile quanto profonda: qualcosa un giorno cambierà … in meglio! E nel frattempo facciamo quello che possiamo, noi piccole “grandi” Associazioni Culturali di Palagonia.

Da troppi anni la nostra realtà sociale e culturale è stata non solo dimenticata, che sarebbe già grave e penalizzante di per sé, ma è stata ancor più umiliata e denigrata da vari atteggiamenti ed “azioni” che qui, per facilità, vogliamo definire “politici e amministrativi”. E se i nostri “bisogni” sociali, civili, economici sono stati disillusi più volte, per non dire quasi sempre, il “capitolo” Cultura è la nostra “cenerentola” più umiliata!

La Cultura in senso ampio (sport, musica, danza, teatro, mostre, convegni, ecc…) è il cuore e la civiltà di ogni popolo … La Cultura è il motore principale del “saper vivere”, di quel senso sociale che è alla base di ogni Civiltà … è Maestra Suprema del saper “divenire” UMANI! Cosa sarebbe l’uomo senza fantasia, emozioni, dinamismo, colori, differenze, musica, incontro … se non più infelice e brutale, e solo di quanto lo sia già! Abbiamo sposato da molto tempo le “magiche” parole di Bertold Brecht: “Tous les Arts contribuent au plus grand de tous les Arts: l’Art de Vivre » (“Tutte le Arti contribuiscono alla più grande di tutte le arti : L’Arte di Vivere”).

A Palagonia da molti anni alcune Associazioni Culturali vivono, o meglio sopravvivono, dando il loro fondamentale contributo per la crescita umana e creativa di molti giovani e meno giovani. Ma il loro operato non è stato mai veramente supportato e valorizzato, se non sporadicamente da qualche Paladino “sognatore”… Oggi la situazione è notevolmente peggiorata, se questo è possibile! Infatti, le Associazioni Culturali non soltanto sono totalmente ignorate, ma sono altresì offese nel loro operato, che rimane una delle attività più sane per la crescita della cittadinanza. Desideriamo fortemente che Palagonia possa non solo crescere, ma soprattutto uscire da una “nomea” negativa che fa troppo comodo! Basta! Basta con questo “sonno” che ci penalizza tutti! Noi siamo un paese ricco di molte risorse umane e culturali, siamo un paese di gente onesta che lavora tenacemente e lotta per tutelare i propri figli, giovani che vivono in condizioni sociali, architettoniche, strutturali e culturali PESSIME! Si denuncia spesso che la gioventù abusa in alcool, droghe, divertimenti pericolosi, ma quando “qualcuno” lavora per “attirare” i giovani in un percorso di vita sano, creativo, culturale, questo “qualcuno”, queste Associazioni sono ignorate e boicottate! Le Associazioni Culturali, così come le Associazioni di Volontariato, fanno spesso ciò che spetterebbe in primis alle Amministrazioni Comunali e allo Stato! Bene! Non solo “loro” non fanno quasi niente, qui nel nostro “profondo Sud”, ma hanno anche il “coraggio”, “loro”, di negare a tutte le Associazioni la sopravvivenza e la condivisone sociale.

Allora oggi, più che mai, al totale atteggiamento di chiusura e sordità della nostra Amministrazione Comunale, noi rispondiamo con un Atto di Fede: noi, liberi sognatori, continuiamo a credere nei nostri sogni, il più grande dei quali è che LA CULTURA CI UNISCE! E siccome sognare non costa niente, e di sogni ne abbiamo tanti, noi sogniamo una Palagonia con un cinema, con un teatro, con un centro multiculturale … luoghi dove la cittadinanza possa incontrarsi e condividere emozioni e riflessioni, dove la nostra gente possa riprovare quel senso di “appartenenza” da cui si genera la Memoria di un vivere sociale e civile che può fare la differenza! E poi e ancora, sogniamo il giorno in cui  Palagonia abbia una politica che lavori davvero per la Polis e la Polifonia … una politica che valorizzi e collabori con quanti si adoperano per la parte sana della nostra realtà … una politica che lavori fianco a fianco con le Associazioni Culturali, tutti insieme nel rispetto gli uni degli altri, per la crescita della nostra realtà!

Ma nel frattempo, in attesa di quel giorno … noi continueremo a fare per la Cittadinanza che ci sostiene, a cui va il nostro Grazie più grande ed il nostro operato, ciò che abbiamo fatto fino ad oggi con grande fatica e sacrificio: far sentire la nostra piccola grande “voce”, con passione e nonostante tutto!

LE ASSOCIAZIONI CULTURALI: Amedit – Arte&Arte – Atletico Palagonia – Avis – Dimensione Danza – Fitness Planet – I Guitti – Pro Loco – Voci In Viaggio

Copyright 2010 © Amedit – Tutti i diritti riservati

LA CONDIZIONE GIOVANILE A PALAGONIA ASPIRAZIONI, ISTANZE, DISAGI…

PALAGONIA: UN CENTRO STORICO IN ASSOLUTO DEGRADO. MONUMENTI E SITI IGNORATI

LA TRISTE VICENDA DEL PALAZZO POLITINI (PALAZZO PALAGONIA DELLE ARTI E DELLE RISORSE DEL TERRITORIO)

PALAGONIA: NASCERA’ IL MUSEO CIVICO?

CENNI BIOGRAFICI SU MICHELE MEGNA

PALAGONIA: Liberi Sognatori, Uniti nella Cultura!

0 0

About Post Author

Amedit rivista

Rivista Amedit-Amici del Mediterraneo, trimestrale di Letteratura, Storia, Arte, Scienza, Cinema, Musica, Costume e Società. Per richiedere una copia della rivista scrivere a: amedit@amedit.it o visitare la sezione "Abbonati" di questo sito.

One thought on “PALAGONIA: Liberi Sognatori, Uniti Nella Cultura!

Rispondi

Next Post

WOT: 5 autori in cerca di personaggi e un autentico HANDYMAN

Mer Giu 23 , 2010
Nel prolifico scenario musicale siciliano, si impongono sempre più al vasto pubblico i Wot, combo etneo costituito da cinque giovani e intraprendenti musicisti (Nello, Ivo, Little Mick, Big Mick e LuÇio). Il gruppo mette insieme la genuinità del beat e l’energia del rock, proponendo un sound figlio dei sixties influenzato dall’indie-rock britannico. Finalisti e vincitori di numerosi festival e concorsi […]
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: