PALAGONIA, 1980-2010: SCIOPERO DELL’ACQUA TRENT’ANNI DOPO

Read Time2 Minutes, 39 Seconds

Fin dalla sua costituzione, l’associazione Amedit ha perseguito lo scopo di ridare dignità storica e culturale al territorio in cui opera, il cui centro nevralgico è la città di Palagonia. Valorizzare luoghi, personaggi illustri, tradizioni, usi e costumi, far memoria di eventi che hanno contrassegnato la storia locale, è infatti lo scopo precipuo che caratterizza da sempre la missione del Sodalizio. Tale oneroso compito la vede di volta in volta in stretta collaborazione con Enti, movimenti e associazioni presenti nel territorio, nel conseguimento di comuni obiettivi atti all’accrescimento socio-culturale della collettività. Così è stato anche per l’evento “Palagonia 1980-2010 – Sciopero dell’Acqua trent’anni dopo”, tenutosi lo scorso 24 aprile, che l’ha vista al fianco dell’Accademia dei Palici e dei “Giovani in Movimento”.

Una ricca kermesse di iniziative, che ha proposto  un convegno sul tema “Ruolo della donna nella società civile” il quale, partendo dalle testimonianze sulla rivolta popolare avvenuta il 12 aprile 1980, ha posto i riflettori sulle potenzialità della donna e sulle problematiche che ne accompagnano il giusto inserimento nei vari ambiti sociali; un concorso fotografico sui temi “La trasformazione dei centri urbani delle nostre città” e “L’acqua come bene prezioso e inalienabile”, cui hanno partecipato numerosi autori da diversi comuni della provincia; ed infine uno spettacolo sul tema della “Partecipazione attiva e responsabile dei giovani nella società” con  l’esibizione di varie band musicali cittadine. L’evento, realizzato col patrocinio della Provincia Regionale di Catania e del Comune di Palagonia, presso la Sala Consiliare del Municipio e l’antistante piazza, ha visto una notevole partecipazione di pubblico a tutti e tre gli appuntamenti.

Per la sezione Concorso Fotografico, la giuria, costituita dalla fotografa Nuccia Di Fazio, dal tenore Andrea A. Siragusa, dall’artista Elia Salerno e dai prof. Gaetano e Sebastiano Interlandi, così si è pronunciata: 1° posto: la foto dal titolo: ”Grazie acqua, terra e sole” di Alessio Di Maria, motivazione: Per la capacità, tecnicamente ben espressa, di collegare ad una goccia d’acqua la nascita di questo splendido frutto. 1° posto ex aequo: “Vita che scorre” di Luca Bardaro, motivazione: Nell’innocenza di un bambino la semplicità di un gesto spontaneo: il dissetarsi. Il suo sorriso manifesta con gaiezza la rarità di tali gesti. 2° posto: ”Il riflesso della vita” di Oriana Tardo, motivazione: Un’immagine che proietta in un futuro non molto lontano. La desolazione detta terra arida unita alla speranza di una fonte d’acqua cui si aggrappa la vita. 3° posto: ”Fuori luogo” di Pietro Terranova, motivazione: La foto, nella sua semplicità, con occhio freddo documenta un angolo di assoluto degrado di quel centro storico che da anni non esiste più. Inoltre, la Giuria ha voluto segnalare con una menzione speciale le seguenti fotografie: “La terra ha sete” di Oriana Tardo: Per la capacità di combinare elementi naturali diversi con toni e sfumature astratte. “Goccia dopo goccia” di Pietro Terranova: Per la spontaneità del gesto e la capacità di bloccare lo scorrere dell’acqua in un susseguirsi di gocce. “Sospesa tra le nubi” di Alessio Di Maria: Per la capacità di cogliere una combinazione di momenti con nitidezza e naturalezza. Nel corso degli eventi si è tenuta inoltre una petizione popolare per contrastare la privatizzazione dell’acqua.

Giuseppe Maggiore

0 0

About Post Author

One thought on “PALAGONIA, 1980-2010: SCIOPERO DELL’ACQUA TRENT’ANNI DOPO

Rispondi

Next Post

IL VULCANISMO IBLEO: ROCCHICELLA – MOFETA DEI PALICI

Mer Giu 23 , 2010
Il vulcanismo Ibleo a differenza di quello Etneo non ha creato apparati eruttivi di elevate dimensioni, ma è semplicemente  il risultato di fratture dalle quali emergeva materiale magmatico che si spargeva in vari territori. Tale fenomeno inizia 80 milioni di anni fa, nella zona di Capo Passero, ebbe un periodo di quiete fino a 10 milioni di anni fa quando […]
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: